Parità di trattamento per tutti

La Svizzera, paese moderno, fiera terra di diritti civili: ma ancora oggi non tutte le persone maggiorenni godono degli stessi diritti e doveri! È una situazione inaccettabile che deve essere cambiata al più presto!

Legislazione vigente con integrazioni

Ultimo cambiamento del gruppo coordinamento politica LGBTI:   2.05.2011

Naturalizzazione agevolata

Art. 27 Legge federale su l’acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Coniuge o partner di un cittadino svizzero

I coniuge straniero o il partner registrato straniero di un cittadino svizzero può presentare una domanda di naturalizzazione agevolata se:

  1. ha risieduto complessivamente cinque anni in Svizzera;
  2. vi risiede da un anno; e
  3. vive da tre anni in unione coniugale o unione domestica registrata con il cittadino svizzero.

2 Il richiedente acquista la cittadinanza cantonale e l’attinenza comunale del coniuge o del partner registrato svizzero.

Commenti sulle proposte di integrazione

Il legislatore mette sullo stesso piede di uguaglianza unione domestica registrata e matrimonio quasi in tutto. Il matrimonio garantisce il diritto alla cosiddetta « naturalizzazione facilitata », non così per l'unione registrata. I partner dello stesso sesso di cittadini svizzeri sono perlopiù integrati in modo esemplare e meritano il passaporto svizzero allo stesso titolo che i coniugi di cittadini svizzeri.

Se il divieto di discriminazione sancito nella Costituzione federale deve essere applicato in modo appropriato, anche l'unione domestica registrata deve garantire il diritto alla naturalizzazione.

Confederazione Svizzera

La legge attualmente in vigore >>

Rapport de ZHAW: «Concernant la situation légale des personnes homosexuelles» PDF